Punto.sud, Fondazione Cariplo e Fondazione con il Sud promuovono il Bando “B Circular, fight climate change! 2° Edizione”.

 

Beneficiari

Possono partecipare al bando soggetti aventi sede legale e/o operativa in una delle seguenti aree: Sardegna, Lombardia e province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola, Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

Tali soggetti dovranno avere le seguenti caratteristiche:

  • essere un ente senza scopo di lucro e avere un volume di attività medio degli ultimi 3 anni inferiore a 400.000 euro e avere una comprovata esperienza di successo nella gestione di progetti simili negli ultimi 3 anni e non aver beneficiato di un contributo:
    • nell’ambito del programma DEAR (bando 2016), direttamente o indirettamente (ad esempio attraverso il supporto finanziario di un progetto finanziato nell’ambito dello stesso programma);
    • nell’ambito del bando “B Circular, fight climate change” – 2018;
  • non avere progetti in corso con Fondazione CON IL SUD;
  • partecipare al bando in collaborazione con almeno altri due soggetti (per es. altri enti del terzo settore, organizzazioni della società civile, enti pubblici, università, imprese private, etc.).

 

 

Iniziative ammissibili

L’obiettivo generale del bando è contribuire allo sviluppo di conoscenze e di senso critico fra i cittadini sull’interdipendenza globale e sul senso di corresponsabilità della società sui cambiamenti climatici.

In linea con questo approccio, il bando sostiene l’impegno attivo di enti del terzo settore impegnati in iniziative di campaigning e advocacy ambientale capaci di promuovere azioni efficaci sul tema dei cambiamenti climatici e degli stili di vita sostenibili.  In questo quadro, il coinvolgimento di amministrazioni locali e altri soggetti privati è concepito come un elemento positivo e coerente con l’approccio scelto.

Tramite il bando, si intende sostenere la realizzazione di progetti che preferibilmente si inseriscano in una delle seguenti categorie:

  • interventi che stimolano la cooperazione fra gli attori sul tema dello sviluppo di (micro) modelli di economia circolare;
  • interventi di sensibilizzazione dei consumatori verso stili di vita più sostenibili attraverso campagne volte all’aumento della consapevolezza;
  • interventi che avviano o consolidano cooperazioni multi-stakeholder capaci di valorizzare i benefici della lotta ai cambiamenti climatici (es. ricadute sociali, istituzionali, economiche e ambientali);
  • interventi di sensibilizzazione dei cittadini verso pratiche di resilienza e di riduzione delle emissioni climalteranti;
  • interventi di sensibilizzazione e azione partecipata per la riqualificazione e difesa dell’ambiente come forma di responsabilità collettiva verso i temi ambientali globali.

 

Contributi

L’ammontare disponibile è il seguente:

  • 200.000 euro per la regione Lombardia e le province di Novara e Verbano-Cusio-Ossola
  • 180.000 euro per le regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia

Le risorse saranno utilizzate in funzione della qualità delle proposte ricevute. punto.sud si riserva di non assegnare tutti i fondi disponibili.  Il budget di ciascuna delle proposte presentate deve essere incluso fra i seguenti importi minimo e massimo:

  • Importo minimo: 30.000 euro
  • Importo massimo: 70.000 euro.

 

 

Procedure e termini

Il bando si articola in due fasi:

  • Fase 1: i soggetti interessati potranno presentare un’idea progettuale, entro e non oltre il 14 giugno 2019 alle ore 15:00;
  • Fase 2: i soggetti ammessi alla seconda fase avranno la possibilità di presentare il progetto di dettaglio secondo le tempistiche che saranno comunicate nella lettera di invito.

 

 

Riferimenti normativi

Vai su  ➡️  Bando B Circular, Fight climate Change! 2° Edizione

 

 

Per saperne di più e per ricevere assistenza contatta gli Uffici di Confcooperative Cagliari:

Confcooperative Cagliari

Via Marche 8, 09127, Cagliari (CA)

Telefono: 070 47419555

E-mail di contatto: promozione.ca@confcooperative.it 

 

 

 

image_pdfSalva in PDFimage_printStampa

Condividi su