Bando per l’inclusione sociale per persone con disabilità uditiva

 

La Fondazione Pio Istituto dei Sordi persegue “finalità di solidarietà sociale, di promozione e realizzazione di servizi e interventi a favore di persone in stato di disabilità uditiva, favorendo percorsi di inclusione sociale attraverso forme globali di sostegno alla persona”.

A tal fine la Fondazione sostiene richieste di contributo che propongano iniziative capaci di favorire l’inclusione sociale e il miglioramento della qualità della vita delle persone con disabilità uditiva operando su tutto il territorio nazionale.

 

Beneficiari

Possono presentare richiesta di contributo esclusivamente organizzazioni senza scopo di lucro, tra cui a titolo esemplificativo: Associazioni, Fondazioni, Imprese sociali, Comitati, Cooperative sociali, Enti religiosi.

 

Iniziative ammissibili

La Fondazione – considerando come elemento trasversale, prioritario e imprescindibile quello di garantire la piena accessibilità alle persone con disabilità uditiva – sosterrà richieste di contributo nei seguenti ambiti:

  • Culturale;
  • Educativo e formativo;
  • Religioso;
  • Ricerca e sviluppo;
  • Sociale e ricreativo;
  • Socio-sanitario e/o socio-assistenziale;
  • Sportivo

L’organizzazione dovrà scegliere, nel momento in cui inserisce la propria richiesta di contributo, l’ambito prevalente a cui appartiene la propria richiesta progettuale.

Saranno valutate positivamente proposte che contengano la quantificazione dei risultati attesi e che presentino elementi d’innovazione nell’approccio ai temi affrontati e nell’individuazione delle relative soluzioni.

Non saranno ammessi a valutazione progetti con durata superiore ai 12 mesi.

 

Contributi

Lo stanziamento dei contributi per progetti viene fissato annualmente dalla Fondazione.

 

Procedure e termini

È possibile presentare una richiesta di contributo attraverso la nuova piattaforma ROL(Richieste On Line) entro il 30.06.2021.

 

Riferimenti normativi

Linee guida contributi disabilità uditiva

image_pdfSalva in PDFimage_printStampa

Condividi su