Cagliari, 10 Luglio 2018

La Regione Sardegna, con la LR n.1 dell’11 gennaio 2018 (Legge di stabilità 2018), ha varato un nuovo Piano integrato per il lavoro denominato “Programma LAVORAS”il quale prevede uno stanziamento, per il triennio 2018-2020, di circa 128 milioni di euro per il primo anno e di ulteriori 70 milioni di euro per ciascuna delle successive annualità.

 

Cos’è il Programma LAVORAS?

Il programma LAVORAS è un piano di durata triennale (2018-2020) finalizzato all’inserimento lavorativo e alla salvaguardia dei livelli occupazionali attraverso l’erogazione di incentivi e altre misure di rafforzamento dell’occupabilità, riservando particolare attenzione a coloro che si trovano in oggettive e superiori difficoltà di accesso e reinserimento nel mercato del lavoro.

Gli interventi sono rivolti a differenti tipologie di destinatari e riferiti a molteplici ambiti. In particolare, il Programma si compone di 4 Macro Misure di intervento:

  1. Cantieri comunali di nuova attivazione (€ 45.200.000);
  2. Cantieri comunali già operativi (€ 21.260.000);
  3. Politiche attive per il lavoro (€ 47.820.000);
  4. Altri interventi specifici (in fase di definizione).

Il piano mira perciò a creare opportunità lavorative per oltre 15.000 disoccupati sardi tramite incentivi occupazionali rivolti alle imprese, accordi specifici con i Comuni e sostegno personalizzato per il reinserimento lavorativo di soggetti in situazioni di crisi.

Tra le misure più importanti inerenti le Politiche attive per il lavoro, troviamo:

  • Sostegno alla creazione di impresa (accesso ai servizi di consulenza per l’accompagnamento alla creazione e allo strat up di nuove iniziative di impresa);
  • Sostegno ai lavoratori in situazioni di crisi (interventi rivolti a bacini di lavoratori privi di ogni forma di sostegno al reddito conseguente a crisi aziendali o settoriali);
  • Assegno formativo (erogazione di un assegno formativo che consentirà di fornire nuove competenze ai lavoratori con scarsa professionalità o con disabilità);
  • Incentivi occupazionali alle imprese per nuove assunzioni a tempo indeterminato o determinato (minimo 12 mesi) effettuate dal 01/05/2018 al 31/12/2018.

Di recente pubblicazione è l’Avviso per la concessione di incentivi occupazionali per le assunzioni degli under 35.

 

Avviso per la concessione di incentivi occupazionali per le assunzioni degli under 35.

La Regione Sardegna ha pubblicato nel mese di luglio un Avviso destinato all’erogazione di contributi per le imprese sarde che intendono assumere giovani disoccupati. Le risorse a valere su tale avviso, erogate in regime “de minimis”, per l’annualità 2018 ammontano a € 8.500.000.

Beneficiari

Possono presentare richiesta di contributo le Imprese aventi almeno una sede operativa in Sardegna, che intendano assumere giovani disoccupati di età inferiore ai 35 anni.

Verrà data priorità di finanziamento alle imprese che assumono tali soggetti a seguito di un percorso formativo finanziato con il FSE oppure di un tirocinio extracurriculare presso la stessa impresa.
Le assunzioni devono essere effettuate tra il 1°maggio 2018 e il 31 dicembre 2018.

L’impresa richiedente non deve avere in corso e/o non avere effettuato nei 12 mesi antecedenti la data di presentazione della domanda, licenziamenti di lavoratori con contratto a tempo indeterminato, per ragioni diverse dalla giusta causa o dal giustificato motivo soggettivo; inoltre, non deve aver stipulato negli ultimi 6 mesi un contratto a tempo indeterminato con uno dei lavoratori per cui intende richiedere il contributo.

 

Contributo

Il contributo sarà riconosciuto secondo le tipologie e i massimali espressi nella seguente tabella:

 
Tipologia di assunzione Contributo

Assunzioni a tempo indeterminato
oppure

Trasformazione del contratto da tempo determinato a tempo indeterminato

€ 4.000 per ogni lavoratore assunto
 Assunzioni a tempo determinato
(minimo 12 mesi)
 € 3.000 per ogni lavoratore assunto
 Assunzioni a scopo di somministrazione  

€ 4.000,00 per ogni lavoratore assunto in caso di missione di durata indeterminata;

 

€ 3.000,00 per ogni lavoratore assunto in caso di missione di durata determinata della durata pari o superiore ai 12 mesi.

 

 

L’impresa potrà usufruire dei contributi per uno o più lavoratori, ma non potrà superare il limite massimo di € 100.000,00 nella sua totalità. È ammesso il contratto part-time, ma non potrà essere inferiore al 50% dell’orario a tempo pieno e i relativi importi espressi nella tabella saranno rimodulati proporzionalmente.

Gli aiuti previsti sono cumulabili con altri incentivi nazionali di natura economica e contributiva, quali ANPAL “Incentivi occupazione Mezzogiorno”. Non sono cumulabili invece, per gli stessi lavoratori, con altri incentivi regionali, quali: Più turismo più lavoro, Master & Back – percorsi di rientro ecc.

 

Domanda di contributo

Le domande di agevolazione, valutate a sportello in base all’ordine d’arrivo, potranno essere inviate a partire dalle ore 10.00 del 23/07/2018 ed entro il 31/01/2019 tramite il SIL Sardegna (www.sardegnalavoro.it) e secondo la predisposizione degli allegati descritti nell’art. 10 dell’Avviso.

Vi ricordiamo che i nostri uffici sono a vostra disposizione per ulteriori informazioni e vi invitiamo a prendere visione dell’Avviso presente in allegato e di tutta la documentazione integrale disponibile sul sito:   http://www.regione.sardegna.it/j/v/2599?s=1&v=9&c=88&c1=88&id=70218.

 

 

 

 

image_pdfSalva in PDFimage_printStampa

Condividi su