La Regione Autonoma della Sardegna, attraverso l’intervento “Tutti a Iscol@ linea B1 – Laboratori didattici extracurriculari – Anni Scolastici 2018/2019 e 2019/2020”, finanzia la progettazione e realizzazione di laboratori didattici extracurriculari.

L’iniziativa, già sperimentata nelle precedenti annualità, ha lo scopo di contrastare il fenomeno della dispersione scolastica e migliorare le competenze trasversali e l’inclusione scolastica degli studenti.

L’intervento prevede la costituzione di un Catalogo dei Laboratori Didattici, realizzato dalle proposte progettuali presentate dai destinatari definiti nel punto successivo.

 

Destinatari

Possono partecipare all’avviso Enti Pubblici, Associazioni, Imprese, in forma singola o associata, in grado di progettare e realizzare attività coerenti con l’oggetto dell’Avviso:

  • gli operatori che hanno partecipato all’Avviso “Tutti a Iscol@ Linea B1” per l’anno scolastico 2017/2018 e sono risultati ammissibili con Det. N. 435 del 4/12/2017, hanno la possibilità di confermare integralmente il progetto a suo tempo approvato, presentando apposita dichiarazione attraverso l’applicativo SIPES (vedi Allegato B), e di accedere automaticamente al Catalogo dei Laboratori B1 2018/2019 e 2019/2020 senza ulteriore valutazione;
  • gli operatori che non hanno partecipato all’Avviso precedente o non sono risultati ammissibili, ovvero intendono modificare/integrare il progetto presentato per l’a.s. 2017/2018, dovranno presentare un nuovo progetto che verrà regolarmente sottoposto a valutazione.

 

In entrambi i casi, gli operatori proponenti dovranno possedere i requisiti minimi di capacità tecnico professionale riguardo ai titoli di studio e professionalità dei soggetti responsabili della progettazione e realizzazione dei laboratori didattici, secondo quanto previsto dall’allegato C del presente Avviso.

L’operatore, in forma singola o associata, può presentare domanda per un solo progetto di laboratorio replicabile per un massimo di 4 edizioni per ogni anno scolastico.

 

 

Iniziative ammissibili

I laboratori didattici dovranno avere ad oggetto i seguenti ambiti tematici:

  • Area di educazione civica: Lotta al bullismo, rispetto, legalità, tolleranza, non discriminazione e valori costituzionali;
  • Area linguistica: Ampliamento delle competenze linguistiche straniere;
  • Area artistica, arte e creatività: Musica, cinema, teatro e danza, storia dell’arte, approfondimenti letterari e poesia, arti visive, pittura, scultura, lettura e scrittura creativa;
  • Area manualità creativa: Artigianato tipico e non, uso materiali riciclo, sartoria, enogastronomia, laboratori tecnici di falegnameria e meccanica;
  • Area beni comuni: Cura del paesaggio, ambiente, verde pubblico (orti urbani, giardinaggi), mare, scuole uso di materiali ecologici e bioarchitettura;
  • Area educazione alla salute e sicurezza: Attività ludico sportiva, prevenzione sanitaria, educazione alimentare, educazione stradale, propedeutica allo sport;
  • Area ciclo di vita di un prodotto, management, realizzazione di piccole officine tradizionali relazionate ai poli produttivi territoriali: Conoscenze dei processi produttivi e di management anche legati al territorio;
  • Area identità territoriale, paesaggio, promozione turistica: Leggere il paesaggio attraverso i 5 sensi: vista, tatto, udito, olfatto e gusto.

 

Gli ambiti tematici sono presentati integralmente nell’Allegato C dell’Avviso e costituiscono la base progettuale sulla quale dovrà fondarsi il progetto finale proposto dall’operatore.

È prevista la realizzazione di laboratori di 30 ore per un minimo di 15 studenti.

L’inserimento nel Catalogo vincola gli operatori per una durata di due anni (a.s. 2018/2019 e 2019/2020).

 

Corrispettivo economico

Ciascun progetto potrà beneficiare di una sovvenzione del valore massimo di 5.610,00 €, ottenuto dal prodotto tra il numero delle ore effettivamente erogate (30) e l’Unità di Costo Standard (euro 187,00 ora/corso).

L’erogazione del contributo, a carico dell’Autonomia scolastica di riferimento, è legata alla realizzazione fisica dell’operazione.

 

Modalità di presentazione

Le proposte progettuali dovranno essere inoltrate esclusivamente per via telematica, attraverso il sistema online “Tutti a Iscol@ linea B1 – Laboratori didattici extracurriculari – Anni Scolastici 2018/2019 e 2019/2020”, accessibile all’indirizzo http://bandi.regione.sardegna.it/sipes/.

 

SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: le ore 13:00 del 07/09/2018.

 

Tutti i dettagli del Bando e la relativa modulistica sono consultabili al link: https://www.regione.sardegna.it/j/v/2568?s=371625&v=2&c=3&t=1

 

 

 

image_pdfSalva in PDFimage_printStampa

Condividi su